• Contact Us
11 Jul 2022 | Crolles (Francia)

STMicroelectronics e GlobalFoundries: nuovo impianto manifatturiero da 300 mm in Francia per far progredire l’ecosistema FD-SOI

• Nuovo impianto di produzione in grandi volumi a gestione congiunta per sostenere la domanda dei clienti europei e globali impegnati nella transizione globale verso la digitalizzazione e la decarbonizzazione
• Il nuovo impianto supporterà un’ampia gamma di tecnologie, comprese la tecnologia leader di mercato FDX™ di GF e la roadmap tecnologica completa di ST fino ai 18 nanometri per applicazioni automotive, industriali, IoT e di infrastruttura di comunicazione
• L’investimento congiunto da diversi miliardi di euro che si configura comprende un sostegno finanziario significativo dello Stato francese

STMicroelectronics, leader globale nei semiconduttori con clienti in tutti i settori applicativi dell’elettronica, e GlobalFoundries Inc., leader globale nella produzione di semiconduttori ricchi di funzionalità, hanno annunciato oggi di avere firmato un memorandum d’intesa per la creazione di un nuovo impianto manifatturiero a gestione congiunta per la produzione di semiconduttori su wafer di silicio da 300 mm adiacente all’impianto da 300 mm di ST esistente a Crolles, in Francia. Questo impianto dovrebbe arrivare a pieno regime entro il 2026, con una produzione equivalente a fino 620.000 wafer da 300 mm l’anno a costruzione ultimata (~42% ST e ~58% GF).

ST e GF si impegnano ad aumentare la capacità produttiva a vantaggio della propria base di clienti europei e globali. Questo nuovo impianto supporterà varie tecnologie, in particolare le tecnologie basate sulla tecnologia FD-SOI, e coprirà diverse varianti. Tra queste, la tecnologia leader di mercato FDX di GF e la vasta roadmap tecnologica di ST fino a dimensioni minime da 18 nm. Per entrambi la domanda dovrebbe rimanere sostenuta, soprattutto per le applicazioni automotive, IoT e mobile nei prossimi decenni.

La tecnologia FD-SOI è stata sviluppata in origine nell’area di Grenoble (Francia). Sin dagli inizi ha fatto parte della roadmap di prodotti e tecnologie di ST nell’impianto di Crolles, per essere poi arricchita da ulteriori soluzioni differenzianti e commercializzata per la produzione presso lo stabilimento GF di Dresda. La tecnologia FD-SOI offre considerevoli vantaggi a progettisti e clienti, tra cui un consumo energetico estremamente basso e un’integrazione più facile di funzionalità aggiuntive come quelle di connettività RF, mmWave e sicurezza.

Per il nuovo stabilimento, ST e GF riceveranno sostegno finanziario significativo dallo Stato francese. L’impianto apporterà un importante contributo agli obiettivi del Chips Act Europeo, compreso l’obbiettivo dell’Europa di raggiungere il 20% della produzione mondiale di semiconduttori entro il 2030. Oltre al consistente investimento pluriennale nella produzione avanzata di semiconduttori in Europa, sosterrà la leadership e la resilienza degli ecosistemi tecnologici europei, dall’R&S (con la collaborazione recentemente annunciata per le attività di R&S tra ST, GF, CEA-Leti e Soitec) alla produzione in grandi volumi; sosterrà inoltre i clienti europei e globali con una capacità produttiva addizionale in tecnologie avanzate complesse destinate a mercati finali fondamentali fra cui l’automotive, il settore industriale, l’IoT e l’infrastruttura di comunicazione. Il nuovo impianto di produzione apporterà un contributo sostanziale alle trasformazioni digitale ed ecologica mondiali – con l’apporto di tecnologie e prodotti abilitanti di importanza chiave. Genererà maggiore occupazione presso il sito ST di Crolles (circa 1.000 assunzioni in più per il nuovo stabilimento di produzione) e nel suo ecosistema di partner, fornitori e stakeholder.

Lavorando insieme ST e GF faranno leva sulle economie di scala presso il sito di Crolles mentre aumenteranno la capacità produttiva di semiconduttori di cui il mondo ha bisogno, con un’elevata efficienza degli investimenti.

“Questo nuovo impianto di produzione sosterrà la nostra ambizione di realizzare ricavi per 20 e oltre miliardi di dollari. La collaborazione con GF ci permetterà di procedere più speditamente, abbassare le soglie di rischio e rafforzare l’ecosistema FD-SOI europeo. Avremo una maggiore capacità per supportare i nostri clienti europei e globali nella transizione verso la digitalizzazione e la decarbonizzazione” ha dichiarato Jean-Marc Chery, President & CEO di STMicroelectronics. “ST sta trasformando la sua base manifatturiera. Abbiamo  già  una posizione unica con il nostro impianto di wafer di silicio da 300 mm di Crolles, in Francia, che con l’annuncio di oggi sarà ulteriormente rafforzata. Continuiamo a investire nel nostro nuovo impianto di fette di silicio da 300 mm di Agrate (vicino Milano), in ramp-up nella prima metà del 2023 e con la piena saturazione attesa entro la fine del 2025, così come nella nostra produzione basata su carburo di silicio e su nitruro di gallio e integrata verticalmente.”

“I nostri clienti sono interessati ad un ampio accesso alla capacità produttiva  22FDX® per applicazioni automobilistiche e industriali.
Il nuovo impianto includerà capacità di produzione da foundry di GF dedicata per i nostri clienti, che offrirà l’innovazione unica di GF e sarà gestita in loco da personale GF. Questa nuova espansione della capacità manifatturiera a gestione congiunta fa leva sull’infrastruttura esistente di ST a Crolles, permettendo a GF di accelerare la nostra crescita e di usufruire di economie di scala per ottenere capacità aggiuntiva con un’elevata efficienza di capitale sulla nostra piattaforma differenziata 22FDX , le cui spedizioni hanno superato il miliardo di chip. Con l’annuncio di oggi, stiamo espandendo la presenza di GF nel dinamico ecosistema tecnologico dell’Europa e rafforzando la nostra posizione in quanto foundry di semiconduttori leader in Europa,” ha dichiarato il dottor Thomas Caulfield, CEO di GF. “La nostra impronta globale permette a GF non solo di soddisfare le esigenze di capacità dei nostri clienti, ma anche di fornire loro una catena di fornitura sicura. L’investimento in partenariato con il Governo francese, unito ai nostri contratti a lungo termine con i clienti, crea il modello economico corretto per l’investimento di GF.”
Informazioni aggiuntive per investitori di GF sono disponibili su investors.gf.com.

Il progetto è soggetto alla stipula di accordi definitivi e alle approvazioni di vari enti regolatori, compresa la DG Concorrenza della Commissione Europea, nonché alla conclusione delle consultazioni con il Consiglio del Lavoro Francese di ST.

Dichiarazioni su aspettative future (ST)
Alcune delle affermazioni contenute in questo comunicato che non rappresentano fatti accaduti, sono dichiarazioni su aspettative future e altre dichiarazioni relative al futuro (ai sensi dell’articolo 27A del Securities Act del 1933 o dell’articolo 21E del Securities Exchange Act del 1934 e relative modifiche) che sono basate sugli attuali punti di vista e opinioni del management e sono condizionate da e inoltre comprendono rischi conosciuti e non conosciuti e incertezze che potrebbero far sì che risultati, prestazioni ed eventi effettivi differiscano in maniera sostanziale da quelli previsti in tali dichiarazioni a causa, fra gli altri fattori, di:

  • mutamenti nelle politiche commerciali globali, incluse l’adozione e l’estensione di tariffe e barriere commerciali, che possano influire sulle condizioni macroeconomiche e avere un impatto negativo sulla domanda di nostri prodotti;
  • trend macroeconomici e del settore industriale (come l’inflazione e fluttuazioni nelle catene di fornitura) difficili da decifrare che possono avere un impatto sulla capacità di produrre e sulla domanda di nostri prodotti da parte del mercato finale;
  • la domanda da parte dei clienti che differisce dalle proiezioni;
  • la capacità di progettare, produrre e vendere prodotti innovativi in un ambiente tecnologico che cambia rapidamente;
  • mutamenti nelle condizioni economiche, sociali, di salute pubblica, di forza lavoro, politiche o infrastrutturali nei Paesi in cui la Società, i suoi clienti o i suoi fornitori operano, includendo quelli che derivano da eventi macroeconomici o regionali, conflitti militari (compreso il conflitto militare fra Russia e Ucraina), disordini d’ordine pubblico, iniziative delle forze lavoro o attività terroristiche
  • eventi o circostanze imprevisti che possano impattare la nostra capacità di eseguire i nostri piani e/o raggiungere gli obbiettivi dei nostri programmi di R&S e produzione, che beneficiano di finanziamenti pubblici;
  • l’incertezza giuridica, politica ed economica che circonda la Brexit potrebbe rappresentare una fonte di instabilità persistente sui mercati internazionali e sulla volatilità dei tassi di cambio delle valute e potrebbe influire negativamente sulle attività aziendali, sulla stabilità politica e sulle condizioni economiche e, anche se non abbiamo attività operative rilevanti nel Regno Unito e non abbiamo finora registrato alcun impatto rilevante della Brexit sul nostro business di base, non possiamo prevederne le implicazioni future;
  • difficoltà finanziarie con qualcuno dei nostri distributori principali o una significativa riduzione degli acquisti da parte di clienti chiave;
  • il livello di utilizzazione, il mix di prodotto e le performance manifatturiere dei nostri impianti di produzione e/o il volume richiesto per sfruttare la capacità prenotata presso fornitori o produttori terzi;
  • la disponibilità e i costi di macchinari, materie prime, utenze, servizi di produzione e tecnologie di terze parti, o altre forniture richieste dalle nostre attività operative (inclusi costi in rialzo a causa dell’inflazione);
  • le funzionalità e le prestazioni dei nostri sistemi IT, che sono soggetti a minacce di attacchi informatici e che supportano nostre attività operative cruciali come la produzione, la finanza e le vendite, ed eventuali accessi abusivi ai nostri sistemi IT o a quelli di nostri clienti o fornitori;
  • il furto, la perdita o l’uso improprio di dati personali riguardanti nostri dipendenti, clienti o altre terze parti, e violazioni di leggi internazionali e locali sulla privacy, compreso il Regolamento generale sulla protezione dei dati (“GDPR”) dell’Unione Europea;
  • l’impatto di rivendicazioni della proprietà intellettuale da parte dei nostri concorrenti o altre terze parti, e la nostra capacità di ottenere le licenze richieste con condizioni e termini ragionevoli;
  • mutamenti nella nostra posizione fiscale complessiva in conseguenza di cambiamenti nelle disposizioni fiscali, di leggi nuove o modificate, di risultati di accertamenti fiscali o di cambiamenti nei trattati internazionali in materia fiscale che possano incidere sui nostri risultati operativi, così come sulla nostra capacità di stimare in maniera accurata crediti d’imposta, benefici, deduzioni e accantonamenti e di realizzare imposte differite;
  • variazioni nei mercati delle valute e, più in particolare, nel tasso di cambio del dollaro USA in rapporto all’Euro e alle altre principali valute che utilizziamo per le nostre attività operative;
  • il risultato di controversie legali in corso come pure l’impatto di nuove controversie contro di noi;
  • richieste di danni o di garanzia di prodotti, richieste di indennizzo basate su difetti epidemici o mancate consegne, o altre rivendicazioni relative ai nostri prodotti, o campagne di richiamo da parte dei nostri clienti relative a prodotti che contengono nostre parti;
  • eventi naturali quali maltempo, terremoti, tsunami, eruzioni vulcaniche o altri atti della natura, gli effetti del cambiamento climatico, rischi sanitari ed epidemie come la pandemia da COVID-19 in luoghi in cui la Società, i suoi clienti o i suoi fornitori operano;
  • l’aumento delle normative e delle iniziative nel nostro settore, comprese quelle riguardanti i temi del cambiamento climatico e della sostenibilità e il nostro impegno a diventare carbon neutral entro il 2027;
  • la potenziale perdita di dipendenti chiave e la potenziale incapacità di assumere e trattenere dipendenti qualificati a seguito della pandemia di COVID-19, delle disposizioni per il lavoro a distanza e della corrispondete limitazione dell’interazione sociale e professionale;
  • la durata e la gravità dell’epidemia globale di COVID-19 potrebbero continuare ad avere un impatto negativo sull’economia globale in misura significativa e per un periodo di tempo prolungato, e potrebbero altresì avere un impatto negativo rilevante sulla nostra attività e sui nostri risultati operativi;
  • cambiamenti del settore risultanti da operazioni di consolidamento verticali e orizzontali tra nostri fornitori, concorrenti e clienti; e
  • la capacità di portare con successo alla fase di “ramp-up” nuovi programmi che potrebbero essere influenzati da fattori al di fuori del nostro controllo, fra i quali la disponibilità di componenti critici di terze parti e la performance di subfornitori in linea con le nostre aspettative.

Alcune affermazioni riguardanti il futuro sono soggette a diversi rischi e incertezze, che possono far sì che i risultati o la performance effettivi delle nostre attività differiscano materialmente e negativamente da quelli indicati in tali dichiarazioni. Alcune delle affermazioni relative al futuro possono essere identificate dall’uso di termini rivolti al futuro come “crede”, “si attende”, “può”, “è atteso”, “dovrebbe”, “potrebbe”, “cerca”, “prevede” o espressioni simili, o la loro negazione o altre variazioni di esse o termini comparabili, o da discussioni di strategia, piani o intenzioni.

Alcuni di questi rischi sono dichiarati e discussi con maggiore dettaglio alla voce “Item 3. Key Information — Risk Factors” compresa nel nostro bilancio annuale sul Modulo 20-F per l’anno conclusosi il 31 dicembre 2021 come depositato presso la SEC il 24 febbraio 2022. Se uno o più di questi rischi o incertezze si materializzassero, o se le assunzioni sottostanti si dimostrassero stampa non corrette, i risultati effettivi potrebbero variare sostanzialmente da quelli descritti in questo comunicato stampa come anticipato, creduto o atteso. Non intendiamo, né assumiamo impegni per, aggiornare alcuna informazione sul settore o dichiarazioni riguardanti il futuro presenti in questo annuncio in modo da riflettere eventi o circostanze sopravvenuti.

Le variazioni in senso sfavorevole dei rischi sopra descritti o di altri rischi o incertezze riportati di volta in volta nella sezione “Item 3. Key Information – Risk Factors” dei nostri documenti depositati presso la Securities and Exchange Commission potrebbero generare ripercussioni negative rilevanti sulle attività e/o sulle condizioni finanziarie della Società.

Dichiarazioni su aspettative future (GF)
Questo comunicato stampa può contenere dichiarazioni relative al futuro che comportano rischi e incertezze. Si raccomanda ai lettori di non attribuire valenza eccessiva ad alcuna delle suddette affermazioni relative al futuro. Tali dichiarazioni relative al futuro sono da considerarsi valide solo alla data del presente annuncio. Salvo i casi previsti dalla legge, GF non assume alcun impegno per aggiornare alcuna delle presenti dichiarazioni relative al futuro in modo da riflettere eventi o circostanze sopravvenuti dopo la data del presente comunicato stampa o da riflettere risultati effettivi.

Alcune informazioni su STMicroelectronics
In ST, siamo 48 mila creatori e costruttori di tecnologie a semiconduttore e governiamo la catena di fornitura nei semiconduttori con siti manifatturieri allo stato dell’arte. Come produttore integrato di dispositivi lavoriamo con più di 200 mila clienti e migliaia di partner per progettare e costruire prodotti, soluzioni ed ecosistemi che rispondono alle loro sfide e opportunità, e alla necessità di supportare un mondo più sostenibile. Le nostre tecnologie consentono una mobilità più intelligente, una gestione più efficiente della potenza e dell’energia e il dispiegamento su larga scala dell’Internet of Things e della connettività. ST è impegnata a diventale carbon neutral entro il 2027. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.st.com.

Per ulteriori informazioni, contattare:

RELAZIONI CON GLI INVESTITORI
Céline Berthier
Group VP, Investor Relations
Tel: +41 22 929 5812
Celine.berthier@st.com

RELAZIONI CON LA STAMPA
Laura Sipala
Direttore relazioni pubbliche e con i media, Italia
Tel : +39 039 6035113
STMicroelectronics.ufficiostampa@st.com

Alcune informazioni su GF
GlobalFoundries (GF) è uno dei principali produttori mondiali di semiconduttori. GF sta ridefinendo l’innovazione e la produzione di semiconduttori attraverso lo sviluppo e l’offerta di soluzioni tecnologiche di processo ricche di funzionalità, in grado di fornire prestazioni ai vertici del settore in mercati in forte crescita pervasiva. GF offre un mix unico di servizi di progettazione, sviluppo e fabbricazione. Con una forza lavoro di talento e diversificata e un’impronta manifatturiera su vasta scala, che copre Stati Uniti, Europa e Asia, GF è una fonte affidabile di tecnologia per i suoi clienti in tutto il mondo. Per maggiori informazioni, visitare il sito web www.gf.com.

Contatti:
Media:
Laurie Kelly
GlobalFoundries
+1 518 265 4580
Laurie.kelly@gf.com

Relazioni con gli investitori:
ir@gf.com